lunedì 27 aprile 2015

INFO ACQUISTO TV: risposta ad un lettore

 
Un lettore mi scrive quanto segue, colgo l'occasione per dare una risposta a lui e agli altri lettori:

Ciao Matteo, Mi chiamo Carlo e ti scrivo da Firenze...Vista la tua grande esperienza nei TV mi permetto di chiederti qualche consiglio...piu per sfizio che per esigenza avrei voglia di cambiare il mio tv Sharp Aquos 32 pollici che pur funzionando ancora molto bene ha qualche annetto.. per motivi dimensionali e di costo vorrei restare sotto i 50" meglio ancora nei 43"...dato che il tv poggia su una piattaforma che in caso di bisogno ruoto ma essendo su un mobile abbastanza vicina al muro un tv di 48/49" renderebbe un po piu difficile la rotazione... la distanza della visione è di circa mt 2,80 - 3 ...
sono onestamente un po' indeciso/confuso ... 
Primo dubbio se vale la pena attendere il nuovi modelli 2015 (il 3D per me non è una priorità) dei quali mi incuriosiscono i 43" di Sony Android TV X830C 4K e Panasonic firefox CX750E 4K ma con prezzi almeno inizialmente abbastanza piu elevati rispetto ai 4K 2014...
dando uno sguardo ai modelli 2014 ancora in commercio sono ancora piu nel dubbio e pur incuriosito dal 4k ti chiedo se relamente adesso gia  vale la pena di prenderlo, guardo abbastanza partite calcio e documentari Sky e magari guarderei film in bluray...tra i modelli 2014 avevo preso in considerazione il Samsung H6700 40" oppure F7000 40"ricondizionati che costerebbero soprattutto il primo davvero il giusto ma da 32 a 40 pollici avrei il vantaggio di una smart tv che adesso non ho ma come dimensione schermo non migliorerei molto...avrei preso in considerazione i Sony W705 oppure W828 42" ammesso che 828 sia realmente migliore del 705 oppure i 400Hz rispetto ai 200Hz del modello inferiore vengano utilizzati solo per il 3D che l'altro non ha?
Dando invece un sguardo ai 4K 2014 ero attratto principalmente dal Samsung 48HU7500  ricondizionato cercando di adattare con un po di fatica le maggiori dimensioni del tv al mio salotto...però riguardo a questo ho letto pareri molto contrastanti soprattutto riguardo alle immagini in SD...molti consigliano il Sony  49X8505B immagini piu naturali elettronica migliore con upscaling migliore..in sostanza il costo piu basso essendo ricondizionato, il comparto smart tv "e forse l'estetica" sarebbero a vantaggio del Samsung..mentre tutto il resto no...mi puoi confermare? poi ti chiedo i ricondizionati sono davvero pari ai nuovi senza problemi...
vale la pena acquistarli?
ultimi due 4K 2014 che mi incuriosiscono sono LG42UB820V e Philips 42PUS7809 il primo specialmente anche se non importato ufficialmente in Italia leggo ottimi pareeri da chi lo possiede e chiedo a te pur non avendo il 3d se si discosta molto come qualità immagini, porte di accesso, compatibiltà, lettura segnali dal fratello maggiore LG49UB850V?
il Philips l ho menzionato ma non mi convince del tutto così come i vari Hisense 42k oppure Thomson 42k che mi dicono buoni solo come pannello e immagini reali 4k ma carenti di elettronica quidi deficitari nella qualità in SD o HD....
per finire in un salone un venditore mi ha parlato benissimo dei Loewe 40"  4K...a sua detta i migliori in assoluto come qualità di immagini..pensa che credevo Loewe fosse fallita..le immagini erano buone ma i prezzi per quanto mi riguarda troppo elevati, magari ottima qualità costruttiva ed esttica particolare ma montando pannelli Hisense anche con la migliore elettronica tedesca ho qualche dubbio che siano il top....?
Perdonami se mi sono dilungato...spero tu mi possa aiutare e schiarirmi un po le idee e sintetizzando il mio preferito potrebbe essere LG42UB820V se anche tu mi confermassi le sue buone qualità anche in rapporto al prezzo...
Se vorrai rispondermi te ne sarò grato...
Grazie e saluti
 
Risposta:
Innanzitutto grazie per il riconoscimento.
In primo luogo cerco di risponderti alla prima domanda, che in molti si pongono, ossia qual è la misura ideale in base alla distanza disponibile tra la TV ed il punto di visione:
non esiste una regola precisa sulla misura ideale, è molto soggettiva la questione, in linea di massima se la distanza è molto ravvicinata è meglio stare su misure non troppo grandi (meglio uno schermo più piccolo, magari di qualità migliore), anche perché il rischio è di vedere, si più grande ma, meno bene, soprattutto se non si guardano esclusivamente contenuti in HD, anche se la tendenza è prendere schermi sempre più grandi (sia per avere la TV più grande dell'amico o del vicino... ma anche perché quando compri una TV dopo un po' di tempo ti viene voglia di prenderla più grande) quindi nel tuo caso specifico, tieni presente che da 32 a 43" fai già un bel salto e a la distanza non è molto ampia, se però pensi di guardare esclusivamente contenuti in alta definizione potrebbe starci anche la misura più grande, tenendo presente che gli schermi soprattutto 4K andrebbero guardati quasi esclusivamente che sorgenti HD (SKY HD, BLU RAY e PLAY 3 o 4).
In merito hai due modelli che citi per primi (43" di Sony Android TV X830C 4K e Panasonic firefox CX750E 4K) sono due modelli che non ho ancora avuto il piacere di vedere in vendita in nessun negozio (forse si trovano on-line) anche se promettono molto bene, in quanto entrambi dovrebbero essere pannelli IPS (anche se Sony non lo dichiara) ed entrambi con degli ottimi processori video, sicuramente migliore le piattaforma per navigare in internet (Android e Firefox), rispetto ai modelli 2014, i prezzi di lancio mi sembrano però un tantino alti (oltre i 1.000 € ma appena usciti è normale che siano così alti, le novità si pagano sempre di più in quanto tali...magari tra tre mesi li trovi sicuramente a meno...).
In 4K ad oggi non c'è ancora nulla in commercio ma, solo video demo, quindi lo si sfrutta appieno.
Per quanto riguarda i modello 2014, lascia perdere i 40 della Samsung (l'unico modello interessante eventualmente sarebbe il 40H7000 che puoi trovare a meno di 800€). I Sony W705 e W828 sono più o meno simili a parte il 3D, entrambi montano pannelli di scarsa qualità ed i 200 o 400HZ sono solo presunti poiché la resa nelle immagini in movimento e pari a quella dei vecchi 50HZ, quindi scartati.
Tra il Samsung 48HU7500 ed il Sony 49X8505B, estetica a parte, come Smart è un po' meglio il Samsung, ma è di gran lunga migliore il Sony come pannello (IPS anche se non dichiarato), come elettronica ("riscala" molto bene anche i segnali standard), come audio ed anche come qualità dei materiali, tant'è che questo modello di Sony, secondo me, è in assoluto il miglior 4K del 2014 (ora lo trovi anche a prezzi interessanti, attorno ai 1300€).
LG42UB820V e Philips 42PUS7809 sono entrambi due ottimi modelli, entrambi con panello IPS (Philips non lo dichiara) anche se propenderei per il secondo, in quanto il primo non è ufficialmente importato, ha il 3D in meno, non ha l'Ambilight ed il Philips ha un processore video un po' più performante, tant'è che questo modello l'ho valuto come miglior 42" 4K del 2014 (è il TV che sto utilizzando io ora), del Philips esiste anche la versione 42PUS7909 android penso e spero migliore del fratello 7809 che come Smart non è un gran che (è lento e si blocca spesso).
HiSense e Thomson sono TV ad un livello decisamente inferiore, soprattutto per i pannelli di scarsa qualità.
Loewe sono i migliori (assieme a B&O e Metz) per la parte audio e per la qualità dei materiali impiegati, ma per la parte video lasciano un po' a desiderare, soprattutto con i segnali standard (i venditori li spingono molto perché anziché  guadagnare il 10%, o anche meno, su Loewe  guadagnano il 30%...).
LG 42UB820V rimane comunque un ottima scelta soprattutto in rapporto al prezzo (decisamente inferiore ai concorrenti).
 
Spero di essere stato sufficientemente chiaro ed esaustivo sia per lei che per gli altri lettori.
 
Saluti
Matteo DP
 
 
 
 

mercoledì 25 marzo 2015

Nuova gamma (JU e JS) TV Samsung 2015: prime impressioni

In vendita in questi giorni la nuova gamma di TV Samsung per il 2015, si contraddistinguono per la sigla J (dopo la A nel 2008, la B nel 2009, la C nel 2010, la D nel 2011, EH ed ES nel 2012, F nel 2013, G l'hanno saltata, H nel 2014).
Come è consuetudine del produttore coreano, i primi modelli ad uscire sul mercato sono quelli di gamma alta, ossia dalla serie 7000 alla serie 9000.
Io ho avuto modo di vedere in funzione tre modelli.
 
Il 48JU7000 un modello flat (piatto) Ultra HD (4K) da 48" LCD retroilluminato a LED, ed ho subito notato la nuova grafica dei menù, con un font leggermente differente, ma con la solita struttura/interfaccia utente, sempre semplice ed intuitiva, una bella cornice tipo metallo color titanio ma in realtà in plastica.


Il 55JU7500 un modello curved (curvo) Ultra HD (4K) da 55" sempre LCD retroilluminato a LED, con una bella base curva, proposto ad un prezzo di ben 2.199,00 €.


Ed in fine il top di gamma il 48JS9000 un modello sempre curved ma un po' più sottile nelle estremità, con un design molto elegante con finiture tipo alluminio satinato (ed una base in finto metallo cromato), con il tunner (sintonizzatore)/scaler video (con ingressi ed uscite audio e video) esterno (come i vecchi plasma della Pioneer ma molto più piccolo), è sempre un 4K LCD retroilluminato a LED da 48" con la nuova tecnologia denominata da Samsung "Super" che in teoria dovrebbe restituire immagini più luminose e brillanti...
Quello che ho subito notato in realtà, regolato in modalità standard (retroilluminazione a 18 contrasto al massimo, e gli altri parametri al 50), è una resa d'immagine molto più "morbida" rispetto ai suoi predecessori di gamma alta, quasi fosse impostato in modalità "cinema" quindi con colori meno brillanti e più tenui, ed una bassa saturazione degli stessi, per contro una buona profondità di campo delle immagini (con segnale Full HD) ed una gamma cromatica ben bilanciata, ed una illuminazione più uniforme, buono il livello del nero ma, nulla di più, non ho notato questi notevoli miglioramenti preannunciati da Samsung, se poi si considera il prezzo piuttosto alto di ben 2.999,00€, al pari di un OLED LG da 55" direi che con il prezzo di lancio, non ci siamo proprio...

Gli altri due modelli si assomigliano molto, anch'essi con un impostazione cromatica molto più morbida e naturale rispetto al passato (sembra che l'attuale modalità video "standard" corrisponda alla vecchia modalità "cinema").
Molto buona la qualità audio su tutti e tre i modello, con un audio nitido e corposo, ben bilanciato.
Per concludere mi pare che anche quest'anno Samsung abbia un po' deluso, puntato di più sul design e su presunte innovazioni tecniche (il Super...) che sulla sostanza (la qualità immagine su una TV dovrebbe, a mio avviso, venire prima di tutto) che nella nuova gamma se ne vede molto poca, con dei prezzi di lancio peraltro piuttosto alti. Unica nota positiva l'audio migliorato ed i nuovi processori quad core ed octa core per la navigazione in internet, sempre più performanti come smart TV e sempre più oggetti di arredo. E l'OLED per Samsung sembra ancora un lontano traguardo da raggiungere...
Ovviamente si tratta di prime impressioni a caldo quindi molto parziale, a presto degli approfondimenti.

Matteo DP

lunedì 16 marzo 2015

SLITTA AL 20 MARZO 2015, PER PROBLEMI TECNICI, IL LANCIO DEL SUPER HD DI SKY: INIZIAMO BENE!


Cinque giorni fa SKY manda una mail ai propri clienti, compreso il sottoscritto, abbonati da più di tre anni, promettendo il seguente regalo:
Ciao MATTEO,
dalla ricerca tecnologica dei laboratori Sky nasce
una qualità d'immagine oltre l'Alta Definizione, con colori
più vividi
, dettagli più fedeli e una profondità ancora
più coinvolgente
.
È il Super HD di Sky.
In REGALO e in ESCLUSIVA per te
che sei con noi da PIÙ DI 3 ANNI.
 
Ma cosa dovrebbe essere questo Super HD? Si tratta di video HD 1080i (non FULL HD quindi 1080p) con una combinazione tra master di qualità più elevata, ottenuti grazie alla collaborazione dei produttori di film, e di una nuova codifica video, con un bit-rate più elevato. Per non gravare sulle normali trasmissioni satellitari, si utilizzerà la sezione "Scelti per Te" del decoder My Sky HD, quella che automaticamente registra alcuni contenuti sull'hard disk integrato, proponendo una selezione decisa dalla stessa Sky.
Sky dovrebbe quindi aver utilizzato una codifica meno compressa, permettendo di ottenere un quadro che, nelle intenzioni, dovrebbe risultare più simile (ma comunque inferiore) alla resa di un Blu-Ray.
 
Bene, anche se non è il Full HD e tanto meno il 4K, ben venga questo "nuovo" formato, peccato che il lancio di tale servizio è stato un flop: con grande curiosità sabato 14 marzo ho acceso il decoder My SKY HD, verso sera, sono andato nella sezione My-Sky/scelti per te e...
Niente il Film in Super HD promesso, Captain America: The Winter Soldier, non c'era, contattato il servizio Clienti Sky, il tecnico (italiano) mi ha risposto dicendomi che c'erano dei problemi tecnici per lo "scarico" del film in Super HD ma, che si sarebbero risolti il lunedì successivo (oggi ndr). Riaccendo ansioso il mio decoder My Sky HD e ancora niente, ricontato il servizio clienti, dove mi risponde, dall'Albania, un gentilissimo signore (anche se probabilmente pagato molto meno di un addetto italiano) il quale mi dice che per problemi tecnici loro, il lancio del servizio è stato rimandato al giorno 20 marzo...
Speriamo bene!
Attendiamo fiduciosi il Super HD...
 
Matteo DP
  

lunedì 2 marzo 2015

RECENSIONE PHILIPS 42PUS7809/12: IL TV LED 42" ULTRA HD (4K) CON IL MIGLIOR RAPPORTO QUALITA' PREZZO

Il PHILIPS 42PUS7809/12 è un TV LCD retroilluminato a LED (EDGE) da 42" (sono disponibili sempre della stessa serie anche il 49" ed il 55") 3D (passivo) e Smart (internet TV), con risoluzione ULTRA HD (4K) ossia con l'elevatissima risoluzione nativa di 3840 x 2160 pixel.
Partiamo dal pannello, che è evidentemente (anche se non dichiarato) un ottimo IPS (prodotto da LG) con il pregio di avere un angolo visuale molto ampio (rispetto a tutti gli altri pannelli LCD/LED concorrenti), un ottima saturazione ed anche rispetto agli altri pannelli IPS Full HD 3D l'assenza di quel fastidioso (per me) reticolo di fondo che serve per il 3D passivo, che sui pannelli Full HD si può notare a distanza ravvicinata, sul pannello IPS 4K evidentemente il reticolo del 3D passivo è molto più sottile e quindi non lo si vede assolutamente.
Il processore video in dotazione (il Pixel Precise Ultra HD) fa il resto, ossia "riscala" molto bene le immagini HD (SKY HD e DVB-T HD) e Full HD (Blu Ray e PS3/4), restituendo delle immagini con una notevole profondità di campo ed una definizione quasi eccessiva, tant'è che conviene abbassare questo parametro per avere un'immagine un po' più morbida e naturale. Efficace come sempre l'elaborazione Natural Motion che, se attivata, rende le immagini in movimento, lento e medio, molto fluide, con un leggero effetto scia con quelle più veloci, probabilmente dovuto ad una velocità di risposta (latenza) del pannello non delle migliori.
Altra piccola pecca è il rumore video di fondo che si può notare con alcuni segnali HD (SKY HD e DVB-T HD), probabilmente inevitabile con una risoluzione così alta.
La gamma cromatica è ampia e ben bilanciata (anche se richiede un attenta regolazione) e molto buono il livello del nero (bisogna perà abbassare un po' la luminosità).
Buona la resa dell'incarnato anche se non è ai livelli eccellenti dei Sony serie X8505 (ma non 42").

Buona la resa con i segnali standard dove i colori sono un po' impastati (acquerellati) ed i contorni un po' troppo digitalizzati ma in compenso il rumore video è molto basso e l'immagine risulta pulita.
Ottima la resa con le sorgenti Full HD ossi Blu Ray (1080p) e PS3 e PS4.
Con i brevi e rari filmati demo in 4K la resa è ovviamente eccellente con una resa sorprendente.
La sezione audio è un po' deludente, nonostante il piccolo subwoofer integrato che rinforza le frequenze medio basse, il TV è molto carente su quelle medio alte, con un suono molto compresso e secco, oltre al fatto che i diffusori essendo orientati verso il muro diffondono male il suono nel ambiente domestico. Sul "vecchio" 42PFL6008S/12 era decisamente migliore l'audio. Consigliabile pertanto un sistema audio esterno (che lo facciano apposta i produttori...? La domanda è retorica...!).


Il menù è abbastanza semplice ed intuitivo anche se un po' superato ed ampiamente migliorabile.
La sezione Smart/Internet è da sempre la parte più deludente dei TV Philips, con applicazioni limitate rispetto ai TV concorrenti (Samsung ed LG in primis) ed una eccessiva lentezza nell'apertura delle stesse, nonostante il processore Quad Core in dotazione. Il Wi-Fi è integrato e funziona bene.
Molto completo il parco connessioni con ben 4 HDMI, 3 USB (play & REC), 1 scart standard (senza adattatore esterno), RCA (video composito e/o component), attacco cuffie (con controllo del volume indipendente), uscita digitale ottica, attacco di rete. Connettore antenna standard e satellitare. Manca solo l'attacco VGA (ormai superato).
Il ricevitore digitale terrestre integrato, ha un ottima capacità ricettiva, migliore rispetto ai predecessori, ed è di ultima generazione ossia DVB-T2 quindi predisposto per i segnali di prossima generazione (Full HD e 3D) il satellitare free to-air DVB-S2 anche.
Il telecomando è abbastanza pratico ed ha una buona ergonomia, comoda la piccola tastiera qwerty posteriore.
Ottime le finiture ed i materiali impiegati con una massiccia e molto stabile base in metallo (non come quelle molto delicate ed instabili dei Samsung), molto bella è pregiata la cornice in alluminio satinato color antracite, utile ed anche bello (a filo della cornice) il plexiglass anteriore a protezione del pannello. 
 
Bello e sottile anche il profilo. 
Per concludere il TV nonostante qualche piccola pecca (audio ed internet) svolge bene la sua funzione principale, ossia quella di riprodurre fedelmente le immagini, con colori naturali ed immagini realistiche, in più è anche bello e ben rifinito con materiali di qualità, ciliegina sulla torta il sempre piacevole Ambilight (da sempre un esclusiva Philips sulla gamma alta) il prezzo poi che al momento del lancio (a giugno 2014) era di 999€ ora è sceso attorno agli 800€, quindi molto competitivo ed allettante.
Unica valida alternativa come 42" 4K è l'LG 42UB820V, che però non è ufficialmente importato in Italia, non è 3D, non ha l'Ambilight e le finiture sono più economiche (lo si può trovare però ad un prezzo ancor più basso).
 
Matteo DP
 

mercoledì 14 gennaio 2015

RECENSIONE TOSHIBA 32W2433/2434DG: IL MIGLIOR 32" LED HD entry level DEL 2014/15

Strana la gamma medio/bassa di Toshiba per il 2014/15. 
Anche il colosso "giapponese" Toshiba come tanti altri produttori ha fatto produrre "esternamente" alcuni modelli dalla sempre più attiva Vestel, un'azienda di elettronica turca che nell'ultimo anno ha prodotto, ad esempio, la gamma bassa di Panasonic (la serie 300),  la gamma media di Sharp (la serie 700), e tutta la gamma di TV a marchio Telefunken e Quilive (escluso il 49" UHD).
Per Toshiba invece la Vestel produce alcuni modelli della gamma medio bassa ma a serie alterne... ossia la serie 1xxx, ma non la 2xxx, la serie 3xxx, la 4xxx no, ed infine la serie 5xxx. 
Quindi le TV delle serie medio basse dispari sono prodotte e progettate, seppur sotto la supervisione di Toshiba, da Vestel (telaio, scheda madre, scheda di alimentazione e software), mentre i TV delle serie pari sono dei TV prodotti e progettati da Toshiba nelle sue linee di produzione in Polonia, come il modello oggetto di questa recensione ossia il 32" 32W2433 di colore nero, disponibile anche nella variante di colore bianco 32W2434.
Si tratta di un TV LCD retroilluminato a LED (Edge) da 32" HD (1366x768pixel), con decoder digitale terrestre integrato in alta definizione DVB-T/C.
Si presenta quindi come un semplice TV "entry level" (d'ingresso o base che dir si voglia), non è Full HD, non è Smart, ma assolve molto bene quella che dovrebbe essere una delle funzioni principali di una TV...ossia quello di riprodurre al meglio le immagini televisive e/o da sorgente esterne (lettori, consolle, etc...).
Bene, questo TV riproduce le immagini molto meglio di tanti TV Smart e Full HD di prezzo quasi doppio (vedi alcuni Samsung ad esempio), questo perché pur essendo un semplice TV HD monta un pannello di ottima qualità (probabilmente IPS) con un ampio angolo visuale, una buona saturazione e, grazie anche ad un buon processore video (dovrebbe essere il Meta Brain di Toshiba) restituisce delle immagini molto buone, soprattutto per quanto concerne la gamma cromatica, molto naturale e fedele sopratutto sull'incarnato della pelle, dove molti TV concorrenti prestano il fianco. Ovviamente il TV ha un processore a 100HZ (50HZ effettivi) e quindi la fluidità d'immagini non può essere al livello di TV più grandi e più costosi (tipo LG 32LB580/650).
(nella foto sopra la TV oggetto di questa in funzione, in abbinamento molto azzeccato, con una impianto micro hi-fi "all in one" della LG radio/cd che può fungere anche da soundbar)

Sufficientemente ampia la dotazione di connessioni, con 2 HDMI, 1 SCART, 1 serie di RCA, attacco cuffie ed il sempre più raro ma, comodo (se si ha un vecchio PC), attacco VGA per PC.
Concludendo ci troviamo di fronte ad un TV più che onesto, considerato il prezzo che varia dai 249 ai 299€. Difficile trovare di meglio a questo prezzo, l'unica alternativa è il Sony 32R433, che però di solito ha un prezzo di mercato un po' più alto, tra i 269 ed i 329€ e non ha l'attacco VGA per il PC.
Per chi non si accontenta del HD c'è il commercio il suo fratello maggior Full HD 32L2433/2434, a circa 50€ in più, il processore video è lo stesso ed il pannello è sempre un IPS ma con una risoluzione più alta.
Oppure per avere qualcosa in più (full HD, Smart e 100HZ veri)bisognerebbe andare sull'LG 32LB580 ma costa ben 100€ in più.

Matteo DP


martedì 6 gennaio 2015

Il Blog Consulente Audio & Video ha superato le 50.000 pagine visitate: 50.000 ringraziamenti a tutti i lettori!

Il Blog, sul quale siete ora, Consulente Audio & Video, ha superato complessivamente le 50.000 pagine visitate, nel grafico sottostante il dettaglio dei paesi dove vengono originate le visite: quasi 44.000 dall'Italia, 2.000 dagli USA e le restanti 4.000 dal resto del mondo, 50.000 ringraziamenti a tutti i lettori! 

E' inoltre il primo sui motori di ricerca Google e Bing mettendo le parole chiave consulente audio e/o video. 

Visto questo grande successo stiamo pensando di creare un canale su You Tube...


Matteo DP
dpmatteo@live.com

Visualizzazioni di pagine per paese

Grafico dei Paesi con il maggior numero di persone che visualizzano i blog
VoceVisualizzazioni di pagine
Italia
43996
Stati Uniti
2082
Germania
927
Francia
344
Regno Unito
248
Federazione Russa
233
Svizzera
167
Spagna
98
Romania
58
Polonia
52
La fonte è il sistema automatico di calcolo delle statistiche di Blogger.

domenica 14 dicembre 2014

RECENSIONE TV SONY 49X8505B: UN OTTIMO TV 4K CHE (CONTRARIAMENTE AGLI ALTRI) SI VEDE BENE ANCHE CON I SEGNALI STANDARD


Il Sony 49X8505B è un TV LCD retroilluminato a LED (EDGE) 3D (passivo) e ULTRA HD 4K (3840 x 2160) con uno schermo da 49" (la misura più "piccola" della serie), dalla caratteristiche molto interessanti.
Partiamo dall'ottimo pannello montato che, Sony, definisce TRILUMINOS, ma che secondo noi è un pannello IPS (brevetto LG/Panasonic e prodotto da LG) di ottima qualità accoppiato ad un'eccellente processore video; pannello che di certo non ha nulla in comune ai precedenti pannelli TRILUMINOS montati l'anno scorso sulla serie 9, rispetto ai quali ha un livello di contrasto un po' più basso ma un angolo visuale decisamente più ampio ed una saturazione maggiore, con un conseguente miglioramento della resa video complessiva, ora molto più naturale e fedele.

Anche la consistenza del display è maggiore rispetto agli altri pannelli (solitamente più sottili e delicati), peculiarità tipica dei pannelli IPS. Rispetto però ai TV concorrenti che montano il medesimo pannello (LG serie UB8xx e Philips serie PUS78xx) non ha un plexiglass protettivo, la cui mancanza però rende il display più luminoso e senza fastidiosi riflessi.
A fare la differenza poi è l'elettronica impiegata, vi è montato un processore video particolarmente prestante, in grado di riprodurre delle immagini con una notevole fedeltà sulla gamma cromatica, molto ampia e con innumerevoli sfumature, che restituisce, ad esempio, un incarnato della pelle molto naturale (migliore rispetto a tanti altri TV concorrenti), ed un livello del nero molto credibile, sicuramente ai massimi livelli nella sua categoria.

Inoltre il "processamento" d'immagine MotionFlow XR 200Hz (veri e non come i 400/600Hz presunti di altri modelli Sony) rende molto fluide le immagini in movimento medio e rapido.
Innumerevoli le regolazioni video possibili, che permettono di regolare al meglio questo modello.
La cosa che più sorprende è la resa video anche con i segnali standard, dove la maggior parte dei TV ultra HD 4K prestano il fianco, restituendo immagini con colori impastati ed "acquerellati", il Sony ha una resa molto buona in quanto riesce a "riscalare" bene i segnali standard portandoli in maniera più che dignitosa alla risoluzione nativa del pannello, comportandosi meglio anche dei fratelli superiori serie 9.
Con i segnali HD (digitali terrestri e satellitari SKY) poi le cose cambiano decisamente in meglio.
Con i segnali Full HD provenienti da una sorgente esterna quale ad esempio un Blu Ray la resa è eccellente. 
Nella foto sopra un'immagine reale con segnale Sky HD (non Full) a 1080i.

Infine con i segnali 4K (qualche raro video demo) la resa è stupefacente: profondità di campo, saturazione e fedeltà d'immagine sono ai massimi livelli, ed anche in questo caso più fedeli anche dei modelli di gamma alta (serie 9) della stessa Sony.
Nella foto il TV in funzione in un negozio con un video 4K dedicato.   
Stranamente, ma non è la prima volta che capita nella gamma Sony, rispetto ai "fratelli maggiori" della serie X9xxx  ha un livello di contrasto leggermente più basso ma ha una fedeltà d'immagine nettamente superiore, con qualsiasi tipo di segnale (dallo standard al 4K), grazie all'angolo visuale di gran lunga superiore, alla maggior saturazione e per la fedeltà dell'incarnato. 
Anche la sezione audio è stata moto ben curata, grazie probabilmente allo "svasamento" della base del TV più larga rispetto la parte superiore e che permette di alloggiare dei buoni diffusori, che restituiscono un audio molto nitido e pulito a tutti i livelli di volume senza alcuna distorsione, solo un po' carente sulle basse frequenze, dove però Sony ha pensato bene di "compensare" offrendo un subwoofer wireless opzionale.  

Molto ricca la dotazione di connessioni con ben 4 ingressi HDMI (di cui uno ARC ed MHL), 3 ingressi USB (con funzioni REC & Play), un ingresso di rete (per le funzioni Smart/internet), un set di RCA (audio e video composito/component), una attacco scart tradizionale integrato (non con scomodi adattatori esterni), un attacco cuffie (con amplificazione indipendente da quella delle casse della TV), ingresso antenna digitale terrestre e doppio ingresso antenna satellitare, ed infine un uscita digitale ottica.
Non manca lo slot per CAM digitale terrestre standard ed HD (per premium ad esempio) o per una CAM TV SAT (utili in quelle zone dove c'è poco segnale digitale terrestre).
Comoda ma bruttina la webcam integrata sopra la TV.

L'interfaccia utente e grafica è abbastanza piacevole, semplice ed intuitiva, anche se per alcune funzioni bisogna fare qualche passaggio non proprio immediato.
I telecomandi in dotazione sono due, uno è il classico e tradizionale telecomando Sony, l'altro è un telecomando "smart" con touchpad, utile più che altro per la navigazione in internet o per l'uso delle funzioni principali della TV (cambio canali, volume...).


Particolare la doppia soluzione di montaggio dei "piedi" di appoggio in alluminio, in quanto posso essere montati alle estremità (soluzione più bella esteticamente), oppure in posizione centrale (soluzione utile se la base di appoggio è meno larga della TV).
Nella foto soprastante la TV, montata con i "piedi" in posizione centrale, in funzione su un canale SKY, notare la saturazione e la fedeltà dell'incarnato anche da un punto di visione laterale, tenendo conto della bassa qualità della foto (scattata con un telefonino con fotocamera da 5 Mpx).

Ottima anche la resa 3D molto meno "sgranata" dei TV 3D Full HD sempre a tecnologia passiva.
In dotazione oltre ai due telecomandi anche un paio di occhiali 3D passivi (nella foto sopra).

Unici difetti se vogliamo trovarne un paio, sono i consumi, è un classe B (consuma quasi quanto un plasma), ma da sempre gli schermi migliori solitamente consumano anche di più,  ed il design che non è dei migliori e ci fa rimpiangere l'eccezionale design dei vecchi TV Sony "Monolithic Design" (nella foto sotto).

 Per concludere posso dire che si tratta di un TV con un ottimo rapporto qualità/prezzo anche se il prezzo di listino è di ben 1599,00 €, lo si può trovare in offerta abbastanza facilmente a 200€ in meno, ed in questo periodo con 2 anni di garanzia in più (offerta da Sony Italia),  tenete però presente che a un prezzo un po' più basso (attorno ai 1000 €) trovate dei modelli  concorrenti con caratteristiche molto simili quali l'LG 49UB830V ed il Philips 49PUS7809/12.

Matteo DP